Pinguino e Granchio. Una storia d’amicizia

Un libro sull’amicizia per bambini dai due anni. Nuove esperienze, nuove emozioni, nuovi affetti.

“Pinguino e Granchio”

di Salina Yoon

Cartonato, 40 pagine

Lapis Editore

Dai 2 anni

 

 

 

Riviera Adriatica. Mio figlio di tre anni in fila già da un po’ davanti all’altalena. La bimba che la occupa, volando sempre più in alto, gli lancia uno sguardo sprezzante come solo noi donne sappiamo fare ancor prima di aver raggiunto l’età per il reggiseno. “Sei troppo piccolo per questo gioco.”

Lui rimane zitto un instante, poi con la semplicità e l’immediatezza che invece contraddistingue i maschi fin da piccoli, si mette le mani sui fianchi e con la sua proverbiale lingua tra i denti:

“Io Zono il più grande del mondo.”

E si chiude qui. Lei scende impettita dall’altalena. Lui non coglie minimamente l’irritazione di lei, o se ne frega, e sale.

Ah le vacanze, le vacanze. Nuovi luoghi, nuovi incontri, nuove amicizie, nuove culture.

Magari tra Paolo e la bimbetta sull’altalena non è andata proprio benissimo, ma tutti sappiamo quanto sia bello fare nuove conoscenze in vacanza.

E lo sanno bene anche Pinguino e Granchio, i protagonisti del libro che vi consiglio oggi.

Pinguino è un po’ stanco della neve, vuole provare qualcosa di diverso, così decide di andare al mare, al caldo. All’inizio incontra qualche difficoltà, perché lui è abituato a giocare sulla neve, mentre sulla sabbia non si può sciare, e nemmeno pattinare…

Ma, per fortuna, incontra granchio, che gli insegna come divertirsi sulla spiaggia.

E i due giocano, e giocano, e giocano. E diventano amici.

Ma, come purtroppo sempre accade, la vacanza finisce. Pinguino deve tornare a casa. E allora Granchio che fa? Decide di prendersi pure lui una vacanza, al freddo…

E quando finisce la vacanza di granchio?

Basta, leggetelo. È proprio carino.

Buon Ferragosto!

PS: grazie tante al mio “granchio” Chiara (amica conosciuta l’anno scorso in vacanza!) che mi ha fatto scoprire questo libro!

 

 

 

Se fossi… un editore?

Akiko e il palloncino. Un libro illustrato con eleganza, una storia lieve come un palloncino

Ve la ricordate la Carrà negli anni ’90 con il gioco del “Se fosse…”?

Oggi voglio buttarmi anch’io, mi manca solo la parruccona bionda.

Se fossi….un editore quale libro pubblicherei?

Tranquilli, niente telefonate, prendo la linea, non prendo la linea.

Vi do subito la risposta.

Questo!

 

Akiko e il palloncino

di Komako Sakai

Editore: Babalibri

Pagine 36

Età di lettura: dai 3 anni

 

 

 In casa mia gira la versione inglese da qualche anno, e quante volte leggendolo mi sono detta: Ah, se fossi un editore lo pubblicherei subito…

Ma c’è qualcuno che ci ha pensato per me. Grande Babalibri. Il libro è appena uscito. 

Komako Sakai, l’autrice, è un’illustratrice raffinata che affronta in questo libro un tema senza tempo: i bambini e il palloncino. Andiamo, chi di noi non ricorda la delusione nel veder volare via il proprio palloncino?

E chi non ricorda con terrore il momento in cui il proprio figlio si è lasciato sfuggire il palloncino? (aiuto!)

A occhio e croce direi che Akiko, la protagonista del libro, ha tre anni. Le viene regalato un palloncino mentre è in giro per compere con la mamma. Per non farlo volare via, la mamma lega il filo del palloncino a un cucchiaino, così il palloncino può fluttuare accanto alla bimba senza alcun rischio. Akiko tratta il palloncino come un amico, fa un sacco di cose con lui..

 ma poi, il vento lo fa volare su un albero.

Akiko come farà?

 

Se eravate troppo piccoli e non ricordate il gioco del Se fosse (beata gioventù!) o volete fare un tuffo nel passato, su youtube ne troverete alcuni spezzoni.

Se vi piace il tema del palloncino, sappiate che ne abbiamo già parlato a proposito di un altro libro (pubblicato sempre da Babalibri e assolutamente imperdibile.. http://www.comemarcovaldo.it/inseguendo-un-palloncino/).